Papa Francesco a Cesena: una visita già nella storia

Tutte le notizie per farne parte

A dieci giorni dalla storica visita di papa Francesco a Cesena del primo ottobre, il programma è confermato. Come si sa da tempo, il Santo Padre atterrerà con l’elicottero nei pressi del Carisport (zona Ippodromo del Savio) e poi su auto scoperta percorrerà il Ponte Nuovo, via Cesare Battisti, via fratelli Rosselli per arrivare in piazza del Popolo da viale Mazzoni.

Per permettere a tutti di seguire l’intera visita del Papa in città, lungo il tragitto verranno installati cinque maxi schermi, più uno in piazza Guidazzi (teatro Bonci): due saranno in viale Mazzoni, uno in piazza del Popolo, un altro in piazza Almerici e un altro ancora in piazza Giovanni Paolo II, davanti al duomo. Infatti papa Francesco, dopo il discorso che terrà in piazza del Popolo, sempre su auto scoperta percorrerà via Zeffirino re per fermarsi brevemente davanti al palazzo del Ridotto. Qui il sindaco di Cesena Paolo Lucchi scoprirà la targa per la nuova intitolazione del “Largo Pio VI” dedicato al pontefice cesenate, al secolo Giovanni Angelo Braschi di cui ricorrono quest’anno i 300 anni dalla nascita.

Quindi il Papa arriverà davanti alla Cattedrale dove lo attenderanno festanti quasi 1500 bambini con i loro educatori e il coro diocesano “Alma Canta”. All’interno della Cattedrale, dopo un momento di preghiera davanti al Santissimo nella cappella della Madonna del Popolo, Francesco saluterà una ventina di ammalati e, dopo il benvenuto del vescovo Douglas, rivolgerà il suo discorso alla comunità diocesana. In sacrestia incontrerà i membri della casa-famiglia della Comunità papa Giovanni XXIII che da qualche settimana abitano in episcopio, nell’appartamento ricavato, per volere del vescovo, nei locali della ex curia.

In Duomo, la corale “Santa Cecilia” della Cattedrale, diretta dal maestro Gianni Della Vittoria, eseguirà i canti e con le musiche accompagnerà l’intenso momento di incontro.

Altre notizie di un certo interesse, relative alla visita del Papa a Cesena, riguardano i parcheggi e la celebrazione delle Messe, visto che in tutta la Diocesi saranno sospese nella mattina del primo ottobre fino alle 10,30.

Inoltre, ricordiamo che per facilitare l’afflusso di quanti vorranno essere presenti in centro città o lungo le vie del percorso papale, in settimana il Comune terrà un incontro con tutte le attività del centro storico per mettere a punto e coordinare le iniziative – compresa l’apertura notturna – volte a facilitare l’afflusso e la permanenza dei fedeli.

Coloro che usufruiranno di pullman per raggiungere Cesena potranno essere accompagnati fino al luogo predisposto per la discesa delle persone, le quali raggiungeranno poi a piedi piazza del Popolo o la Cattedrale. Gli autisti dei pullman riceveranno precise istruzioni per parcheggiare i propri mezzi in via IV novembre.

Il parcheggio riservato alle auto private è quello del Centro commerciale “Montefiore”, nei pressi dello Stadio di Cesena. Dal parcheggio sarà organizzato un servizio continuo di bus-navetta sia per chi deve raggiungere Piazza del Popolo, sia per chi dovrà andare in Cattedrale o nelle piazze Almerici e Giovanni Paolo II.

Domenica 1° ottobre, in tutte le chiese della Diocesi, sono sospese le Messe fino alle 10,30. Una solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta dal vescovo in Cattedrale alle 10,30. Altre Messe saranno celebrate nello stesso orario nelle chiese di San Domenico, al Santuario dell’Addolorata e del Suffragio. Nella chiesa di Sant’Agostino (poiché non ci saranno posti a sedere) sono invitati, in particolare, i ragazzi e i giovani per partecipare alla santa Messa e animarla. Questa Messa sarà presieduta da monsignor Giorgio Biguzzi, vescovo emerito di Makeni (Sierra Leone).

Per il Papa a Cesena ci saranno anche dei doni del Comune e della Diocesi. “Il Comune – ha detto l’assessore alla cultura Christian Castorri – regalerà due medaglie realizzate da Ilario Fioravanti. Una raffigura la Madonna del Popolo. L’altra è quella celebrativa del bicentenario dell’incoronazione della Madonna del Popolo, avvenuta nel 1782 per mano di Pio VI”. Lo scambio dei doni con il Pontefice avverrà in piazza del Popolo, al termine del discorso del Papa alla città.

La Diocesi, da parte sua, donerà a Francesco, al termine della visita in Cattedrale, prima della benedizione, un quadro realizzato dall’artista toscano Giovanni Chiapello, raffigurante il copatrono san Vicinio.

Sul numero della scorsa settimana abbiamo fornito tutte le istruzioni per partecipare allo storico evento. Diverse notizie si aggiornano di continuo. Sul nostro sito i lettori possono trovare tutte le informazioni aggiornate, in tempo reale. Nella home page, cliccando sul logo della visita si aprono gli articoli relativi alla giornata del primo ottobre e a quelli ad essa collegati.

Ricordiamo anche che il Corriere Cesenate, nel numero in edicola e nelle case degli abbonati di giovedì 28 settembre, avrà una tiratura di circa 50 mila copie a 48 pagine. Di queste 24 costituiranno un inserto interamente dedicato alla visita di papa Francesco. Trentamila copie saranno distribuite porta a porta in tutta Cesena e circa seimila in piazza del Popolo la mattina stessa della visita.

Dopo gli incontri con i due arcivescovi Perego e Zuppi, rispettivamente di Ferrara e Bologna, tenutisi in Cattedrale venerdì 15 settembre e mercoledì 20 settembre, ci sono in calendario altri appuntamenti. Domenica 24 settembre, in tutte le comunità e chiese della Diocesi si svolgerà una raccolta straordinaria per la “Carità del Papa”. Quanto verrà donato sarà da versare in Curia per essere consegnato al Papa domenica 1 ottobre in Cattedrale.

Venerdì 29 settembre, con inizio alle 21 nel santuario di Santa Maria del Monte, a Cesena, si terrà una veglia di preghiera presieduta dal vescovo Douglas.

Ci sarà anche uno speciale su Teleromagna, a partire dalle 21 di giovedì 28 settembre. Già la stampa, le tv, le radio e i siti internet hanno dedicato ampio spazio alla visita di papa Francesco, fin dall’annuncio della notizia data da monsignor Regattieri la sera del 12 aprile scorso, durante le Messa crismale. Il nostro sito, solo in quella notte ebbe oltre trentamila visite. Poi sono seguite conferenze stampa, come quella della scorsa settimana nei locali della nuova curia, servizi e interviste, le ultime andate in onda sabato scorso su Radio Vaticana Italia e realizzate dal conduttore Luca Collodi con il vicario generale monsignor Pier Giulio Diaco e con il nostro direttore Francesco Zanotti.

Tra gli ospiti in studio a Teleromagna, nello speciale di “Ping Pong” condotto da Pier Giorgio Valbonetti, il nostro vescovo monsignor Douglas Regattieri e monsignor Walter Amaducci, vicario episcopale per la pastorale e coordinatore del comitato organizzatore della visita di papa Francesco a Cesena.

Pubblicato giovedì 21 settembre 2017 alle 00:01

Trattandosi di un vecchio articolo non è più possibile commentare.

Brevi quotidiane

Ultimi articoli

Ultimi interventi

Parole di Vita

Archivio Documenti